sábado, 13 de septiembre de 2014

TEMPI DI...



In questi tempi di carneficina morale, in cui ci siamo abituati a vedere nell'ora di pranzo la decapitazione di un giornalista nello stesso tempo che ingoiamo una bistecca al sangue, la violenza é perpetrata nelle nostre vite come le vitamine nelle nostre vene. Il peggio é che la assimiliamo, la metabolizziamo, alimenta il nostro ego di scherno, di quella derisione accompagnata dal compiacimento di umiliare e di offendere.
La società continua governata da queste pulsioni arcaiche, persone beffarde spuntano di tutte le età e ideologie, ci si aggiorna tecnologicamente, si adora a Budda perché forse Cristo é démodé, ma neanche il buddismo é capace di farci rispettare gli uni agli altri. 
Tempi di guerra, tempi di ebola e tempi di ostracismo vorace a chi non ci venera, perché ci intossica. Tempi in cui si consuma inesorabilmente l'ingiustizia.



No hay comentarios: