domingo, 6 de abril de 2014

CIPIGLI VULCANICI


Sono arrivata ai 39 anni che non é male, direi é tutto un successo. Purtroppo alla mia vita non cambia mai il contenuto, ma soltanto i personaggi con nome e cognome. In genere sono silenziosi, si muovono come le lucèrtole, stanno al sole impelagandosi in pensieri eretici come testardaggini senza limiti per poi di scatto e senza essere apprezzati dagli altri, spostarsi in maniera strafotente.  
Io sono cosí passionale, estroversa, teatrale, e questi animaletti li trovo timidi, silenziosi, ironici e anche miti direi, che da piccola amavo tagliarli la coda, e a dire la verità godevo contemplando come il corpo andava da una parte e questa parte estrema da un'altra, forse avevo un istinto animale poco controllato, e forse ce l'ho ancora adesso, perché ho la sensazione di volere risolvere i rapporti con gli altri attraverso l'adescamento o l'odio, come facevo con questi animaletti che mai mi sono piaciuti ma non mi facevano per niente paura ne senso. Da brava ragazza non mi piace chiedere direttamente quello che voglio, ma tento di ottenerlo attraverso la seduzione. Se questa non mi funziona, passo alla "scenata" e data l'età ormai non finisco col rotolarmi per terra in preda alle convulsioni come da piccola.
Bé, insomma, se l'autorità ostica e rivoltante di un genitore non poté con me, non potranno con me questi personaggi briganti, anche se mi fanno venire cipigli vulcanici. 



No hay comentarios: